Summer Camp - Estate INPSieme

I nostri SUMMER CAMP

Partire per una vacanza con i ragazzi è sempre una stupenda avventura sia per loro che per gli adulti che li circondano e noi, ormai da molti anni, abbiamo fatto questa scelta sempre più con la consapevolezza di quanto sia importante arrivare preparati a questo appuntamento.

Il compito di chi organizza vacanze per bambini e ragazzi, prima di “far giocare”, è quello di creare un clima di rispetto reciproco, dove essi possono convivere imparando a rispettarsi ed ad aiutarsi reciprocamente , per questo motivo a partire dagli ambienti e dai servizi, tutto quello che fa parte dell’esperienza è preparato e studiato a dimensione di ragazzo e costantemente verificato per poter garantire l’attuazione del progetto educativo.

Ecco quindi i soggiorni di vacanza tematici per bambini dai 6 ai 12 anni e per i ragazzi dai 13 ai 16 anni:

  1. Favoriscono la partecipazione alle attività a seconda degli interessi.
  2. Creano significative relazioni tra i partecipanti.
  3. Stimolano quotidianamente le emozioni.
  4. Contribuiscono a un ampio percorso di crescita individuale, sociale, culturale, ludico ed educativo.

Fortemente sostenuti e guidati da uno staff di animatori-educatori e istruttori sportivi autonomamente selezionati e formati con cura a seconda delle esigenze specifiche dei singoli soggiorni, i ragazzi avranno la possibilità di vivere un entusiasmante viaggio all’insegna del divertimento, della creatività, senza sottovalutare la sicurezza e l’attenzione alle singole esigenze personali, garantendo in ogni situazione e momento della giornata la giusta professionalità, attenzione, energia e passione.

Estate INPSieme

GUIDA FACILE - ESTATE INPSieme ITALIA e ESTERO 2019

VIAGGIARE CON IL CONTRIBUTO INPS NON E’ MAI STATO COSI’ FACILE

E’ un bando di concorso finalizzato ad offrire a oltre 35.000 studenti delle scuole primarie e secondarie la possibilità di fruire di soggiorni All Inlcusive in Italia e all’Estero per imparare una lingua straniera e fare attività sportive-didattiche-ludiche con altri coetanei. Tutti i ragazzi sono costantemente accompagnati nelle attività da animatori professionisti e tutor che li seguiranno passo passo per vivere un’indimenticabile esperienza.

QUALI SONO I BANDI A CUI CI SI PUO’ CANDIDARE?

ESTATE INPSieme ITALIA e ESTERO (tabella)

PERIODO DI SVOLGIMENTO DELLA VACANZA

ESTATE 2019: GIUGNO, LUGLIO e AGOSTO

DOVE SI PUÒ ANDARE IN VACANZA?

IN ITALIA
ALL’ESTERO

Segui la procedura riportata di seguito e in caso di necessità contattaci direttamente e noi di SOCIAL TOUR sapremo darti indicazioni precise per aiutarti e accompagnarti durante la compilazione delle domande di contributo rispettandone i giusti tempi per non rischiare l’esclusione.

SOCIAL TOUR Contatti

TELEFONACI : (+39) 011 781496

SCRIVICI VIA MAIL: estateinpsieme@socialtour.eu

FASE 1 - Requisiti del Partecipante

Chi può partecipare?

Il bando è riservato ai figli o orfani dei:

  • Dipendenti o pensionati iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • Pensionati utenti della gestione Dipendenti Pubblici;
  • Iscritti alla Gestione Fondo Ipost.

Verificare, inoltre, che il “partecipante” per la quale si richiede il contributo sia:

  • in età scolare tra i 7 e i 23 anni (l’età varia a seconda del bando a cui si partecipa);
  • iscritto e frequentante di un Istituto elementare, secondario di primo grado o superiore.
Chi è escluso dal Bando

Tra coloro che hanno diritto alla partecipazione sono esclusi solamente coloro i quali abbiano vinto il Bando ITACA e confermato la loro adesione per il 2018-2019 e il 2019-2020. Il contributo, inoltre, è incompatibile con il Bando di Concorso INPS “Corso di Lingua all’estero” perché i contributi non sono cumulabili, pertanto, l’accettazione di uno di questi comporterà alla rinuncia del Bando Estate INPSieme 2019.

Nel Bando Estate INPSieme i soggetti del concorso sono:

IL TITOLARE DEL DIRITTO cioè il dipendente o il pensionato:
  • Della Pubblica Amministrazione iscritto alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • Della Gestione Dipendenti Pubblici ivi compresi i titolari di pensione indiretta o di reversibilità;
  • Iscritto alla Gestione Fondo IPOST.
IL BENEFICIARIO
  • Il giovane partecipante.
IL RICHIEDENTE cioè colui che effettua la domanda che può:
  • Coincidere con il titolare;
  • Essere il coniuge del titolare in caso di titolare deceduto e senza diritto alla pensione di reversibilità del coniuge stesso, in qualità di “genitore superstite” e il coniuge del titolare privo di potestà genitoriale, in qualità di “genitore richiedente”;
  • L’altro genitore, ancorché non coniugato con il titolare del diritto, in caso di decesso di quest’ ultimo o in caso di titolare del diritto privo della potestà genitoriale;
  • Essere il tutore del figlio o dell’orfano del titolare del diritto.

FASE 2 – Requisiti di Partecipazione

Prima di presentare la domanda e dopo aver controllato i tuoi requisiti per la partecipazione al soggiorno è indispensabile:

  1. ESSERE ISCRITTO ALLA BANCA DATI INPS
  2. ESSERE IN POSSESSO DEL PIN DISPOSITIVO DI INPS
  3. AVER PRESENTATO LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA PER LA DETERMINAZIONE DELL’ ISEE 2019

Se i requisiti 1, 2, 3 sono già in possesso vai alla FASE3 diversamente verifica di seguito come entrare in possesso dei requisiti mancanti.

Se non sei iscritto alla banca dati dell’Istituto

Se non si è iscritti si procede così:

  1. Il modulo si trova sul sito inps.it inserendo nel motore di ricerca “MODULO AS150”. Dopo essere stato compilato deve essere presentato alla sede provinciale dell’INPS: recandosi presso la sede, inviandone una copia alla mail pec, inviandone una copia alla mia della sede con copia della carta d’identità o via fax con copia della carta d’identità.

Per presentare la domanda è necessario il possesso di un PIN DISPOSITIVO (ha validità 6 mesi).

Come si richiede il PIN?

Che cos’è? Il “PIN” dispositivo è un codice univoco che identifica il richiedente del servizio. Viene rilasciato dall’Istituto su espressa richiesta ed è diverso dal PIN “ordinario”. Verifica che il tuo PIN sia un PIN DISPOSITIVO! Senza il PIN non è possibile presentare la domanda di partecipazione.

  1. Online, accedendo al sito e inserendo nel motore di ricerca “OTTENERE E GESTIRE IL PIN”; (Procedura che richiede alcuni giorni perché viene inviato una parte del PIN tramite messaggio e l’altra parte inviato per posta al proprio domicilio)
  2. Contact center al numero 803164 da telefono fisso, 06164 164 da cellulare;
  3. Presso gli sportelli INPS (consigliato).
L’attestazione ISEE

E’ necessario presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE che viene rilasciata dall’INPS. L’attestazione è obbligatoria per determinare la posizione in graduatoria del richiedente. Attenzione: Le attestazioni elaborate nel 2018 sono scadute il 15/1/2019, perciò è necessario richiedere la certificazione ISEE 2019.

Fatta la richiesta dell’ISEE 2019, fate in modo che il vostro patronato la inoltri immediatamente online ad INPS specificando che serve per inoltrare domanda per il bando Estate INPSieme 2019 o per il Corso di Lingue all’estero. Sul sito INPS potrete verificare la corretta acquisizione dell’ISEE. Dopo un paio di giorni dalla richiesta dell’ISEE 2019 potrete collegarvi al sito INPS e presentare la domanda. Se non avete fatto domanda ISEE, ai fini della graduatoria, vi verrà attribuito il punteggio corrispondente alla classe di indicatore ISEE massima. Si potrà verificare l’acquisizione dell’ISEE sul sito inps.it inserendo nel motore di ricerca la parola ISEE.

FASE 3 – Compilazione della domanda

Come e quando deve essere presentata?

La domanda di partecipazione completa deve essere trasmessa dal richiedente la prestazione, dalle ore 12.00 del giorno 31 gennaio 2019 e non oltre le ore 12.00 del giorno 28 febbraio 2019. Deve essere inviata per via telematica sul sito www.inps.it inserendo nella sezione cerca ESTATE INPSIEME e consultando la sezione domanda. Dopo aver inserito il codice fiscale e il PIN si accede alla propria area personale e si trova il modulo da compilare. Nel caso i figli fossero più di uno bisogna richiedere una domanda per ciascuno di essi.

Cosa bisogna indicare nella domanda?
  • La durata del soggiorno (8gg/7notti o 15gg/14notti – solo per Estate INPSieme ITALIA)
  • Se lo studente è diversamente abile e la sua condizione di disabilità;
  • A PENA DI ESCLUSIONE i dati relativi alla promozione o alla NON promozione nell’anno scolastico 2017/2018
  • A PENA DI ESCLUSIONE tutti i voti conseguiti a Giugno nell’ anno scolastico 2017/2018 con l’eccezione della materia di religione, compreso il voto in condotta, salvo il caso di dichiarazione dell’istituto scolastico di mancata valutazione. In tale ultimo caso inserire voto finale conseguito all’esame.
  • I recapiti telefonici e di posta elettronica al fine di agevolare le comunicazioni da parte dell’Istituto. (OBBLIGATORIO);
Se uno studente è diversamente abile?

DISABILI PARZIALI:  possessori della legge 104/92 ex art. 3, comma 1 sarà possibile optare per 1 parente maggiorenne entro il 3° grado e servizio di assistenza fornito dalla società organizzatrice per 1 accompagnatore.

DISABILI PARZIALI: possessori della legge 104/92 ex art. 3, comma 3 o con invalidità civile al 100% sarà possibile optare per 2 parenti maggiorenni entro il 3° grado e servizio di assistenza fornito dalla società organizzatrice per 2 accompagnatori.

DISABILI AL 100%: sarà possibile optare per 3 parenti maggiorenni entro il 3° grado e servizio di assistenza fornito dalla società organizzatrice per 3 accompagnatori.

Il richiedente potrà visualizzare nella propria area riservata il numero dei familiari ammessi ovvero la somma massima riconosciuta per il servizio di assistenza.

Cosa succede dopo l’invio della domanda?
  1. Sarà trasmessa una ricevuta di conferma alla propria mail;
  2. Potrai visualizzare la domanda nell’area riservata attraverso la funzione VISUALIZZA DOMANDE INPSIEME;
  3. La domanda inviata non è modificabile, perciò per correggere qualsiasi errore è necessario inviare una nuova domanda.
Come avvengono le graduatorie?

Le graduatorie variano da bando a bando. In linea di massima avvengono secondo:

  • Priorità assoluta ai disabili con DSA e BES;
  • Diritto di precedenza per gli studenti che non hanno beneficiato l’anno precedente;
  • Valore crescente dell’ISEE;
  • Studenti promossi e non che hanno e non beneficiato della prestazione l’anno precedente;

I potenziali beneficiari verranno graduati per ordine decrescente sulla base della somma algebrica tra la media matematica dei voti conseguiti a giugno nell’anno scolastico 2017/2018 ed il punteggio corrispondente alla classe di indicatore ISEE relativo al nucleo familiare in cui compare il partecipante al concorso, come di seguito specificato:

Il valore del contributo erogabile in favore del beneficiario è determinato dal valore ISEE come di seguito indicato:

Se lo studente ha ottenuto la valutazione in giudizio o in lettere, il richiedente potrà convertili in voto numerico, in base alla seguente tabella:

In caso di parità si utilizzeranno i seguenti criteri:

  1. Priorità allo studente orfano;
  2. Priorità allo studente con media scolastica maggiore;
  3. Priorità all’ISEE inferiore;
  4. Priorità allo studente con età maggiore.
Dopo essere entrati in graduatoria con riserva cosa si deve fare?

Entro il 2 maggio 2019 si dovrà:

  1. Caricare il contratto datato e firmato dal richiedente, con il timbro del fornitore e del legale rappresentante;
  2. Compilare il modulo online con il codice fiscale della società fornitrice (Ad esempio Social Tour srl C.F.09809050017);
  3. Compilare la dichiarazione online che attesta che il contratto contiene tutti gli elementi informativi;
  4. Compilare l’atto di delegazione di pagamento online;
  5. Rendere le somme erogate dall’INPS al fornitore;
  6. Caricare la copia della fattura;
  7. Completate le operazioni cliccare su INVIO DATI AD INPS.
Adempimenti a cura di Social Tour Srl

Entro 3 giorni dalla compilazione online il fornitore dovrà accedere con il PIN alla procedura online e accettare la delega di pagamento e la dichiarazione entro e non oltre il 6 Maggio 2019. Entro questa data si dovrà caricare:

  • La dichiarazione sostitutiva con copia della carta d’identità;
  • La dichiarazione di tracciabilità dei flussi con copia della carta d’identità;
  • La dichiarazione di assenza di personale con copia della carta d’identità.
Graduatorie definitive

Verranno comunicate entro il 14 Maggio 2019 tramite mail. Pubblicate poi successivamente sul sito inps.it nella sezione del concorso. Entro e non oltre il 23 Maggio 2019 sia il beneficiario che il fornitore dovranno procedere agli adempimenti accettando il contratto e l’atto di delegazione.

Dopo che si è concluso il soggiorno cosa si deve fare?

Entro il 9 Settembre 2019 il richiedente dovrà caricare:

  • L’attestato firmato dal legale rappresentante con le ore e il corso effettuato durante il soggiorno;
  • Copia della fattura intestata al richiedente;
  • Copia della carta d’imbarco del volo aereo per il viaggio di andata e ritorno recante il nome del beneficiario.

In caso di mancata produzione della documentazione di cui sopra entro il termine del 29 Novembre 2019, in caso di mancata partenza o rientro anticipato, il richiedente è tenuto alla restituzione dell’importo erogato in acconto dall’Istituto nei confronti al soggetto fornitore e non si procederà al saldo.

Nel caso di mancata partenza o rientro anticipato dovuti a gravi motivi, opportunamente documentati, il richiedente non dovrà restituire l’importo dato in acconto nei limiti della spesa effettivamente sostenuta dal richiedente. Il richiedente dovrà:

  • valorizzare a sistema la casistica di interesse;
  • caricare la documentazione attestante i gravi motivi;
  • caricare la fattura a saldo;
  • inserire nel campo “costo del soggiorno/corso a seguito di rinuncia” l’importo della fattura.

In caso di rientro anticipato dopo la seconda metà del soggiorno, per gravi motivi, opportunamente documentati, il richiedente non dovrà restituire l’importo dato in acconto e si procederà al saldo, caricando nella propria area riservata la fattura anche se caricata precedentemente.

 

SANZIONI: L’istituto eseguirà controlli e ove risultassero dichiarazioni false o omissioni di dati per l’ISEE provvederà a sanzioni penali e alla revoca del beneficio.

RICORSI: si potranno presentare entro 30 giorni dal ricevimento del provvedimento.

 

Scarica il bando ESTATE INPSieme ITALIA e ESTERO 2019

+ COS’È ESTATE INPSieme?

E’ un bando di concorso finalizzato ad offrire a oltre 35.000 studenti delle scuole primarie e secondarie la possibilità di fruire di soggiorni All Inlcusive in Italia e all’Estero per imparare una lingua straniera e fare attività sportive-didattiche-ludiche con altri coetanei. Tutti i ragazzi sono costantemente accompagnati nelle attività da animatori professionisti e tutor che li seguiranno passo passo per vivere un’indimenticabile esperienza.

QUALI SONO I BANDI A CUI CI SI PUO’ CANDIDARE?

ESTATE INPSieme ITALIA e ESTERO (tabella)

PERIODO DI SVOLGIMENTO DELLA VACANZA

ESTATE 2019: GIUGNO, LUGLIO e AGOSTO

DOVE SI PUÒ ANDARE IN VACANZA?

IN ITALIA
ALL’ESTERO

+ Voglio partecipare! COME FACCIO?

Segui la procedura riportata di seguito e in caso di necessità contattaci direttamente e noi di SOCIAL TOUR sapremo darti indicazioni precise per aiutarti e accompagnarti durante la compilazione delle domande di contributo rispettandone i giusti tempi per non rischiare l’esclusione.

SOCIAL TOUR Contatti

TELEFONACI : (+39) 011 781496

SCRIVICI VIA MAIL: estateinpsieme@socialtour.eu

+ ADERIRE AL BANDO - Fase 1

FASE 1 - Requisiti del Partecipante

Chi può partecipare?

Il bando è riservato ai figli o orfani dei:

  • Dipendenti o pensionati iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • Pensionati utenti della gestione Dipendenti Pubblici;
  • Iscritti alla Gestione Fondo Ipost.

Verificare, inoltre, che il “partecipante” per la quale si richiede il contributo sia:

  • in età scolare tra i 7 e i 23 anni (l’età varia a seconda del bando a cui si partecipa);
  • iscritto e frequentante di un Istituto elementare, secondario di primo grado o superiore.
Chi è escluso dal Bando

Tra coloro che hanno diritto alla partecipazione sono esclusi solamente coloro i quali abbiano vinto il Bando ITACA e confermato la loro adesione per il 2018-2019 e il 2019-2020. Il contributo, inoltre, è incompatibile con il Bando di Concorso INPS “Corso di Lingua all’estero” perché i contributi non sono cumulabili, pertanto, l’accettazione di uno di questi comporterà alla rinuncia del Bando Estate INPSieme 2019.

Nel Bando Estate INPSieme i soggetti del concorso sono:

IL TITOLARE DEL DIRITTO cioè il dipendente o il pensionato:
  • Della Pubblica Amministrazione iscritto alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • Della Gestione Dipendenti Pubblici ivi compresi i titolari di pensione indiretta o di reversibilità;
  • Iscritto alla Gestione Fondo IPOST.
IL BENEFICIARIO
  • Il giovane partecipante.
IL RICHIEDENTE cioè colui che effettua la domanda che può:
  • Coincidere con il titolare;
  • Essere il coniuge del titolare in caso di titolare deceduto e senza diritto alla pensione di reversibilità del coniuge stesso, in qualità di “genitore superstite” e il coniuge del titolare privo di potestà genitoriale, in qualità di “genitore richiedente”;
  • L’altro genitore, ancorché non coniugato con il titolare del diritto, in caso di decesso di quest’ ultimo o in caso di titolare del diritto privo della potestà genitoriale;
  • Essere il tutore del figlio o dell’orfano del titolare del diritto.
+ ADERIRE AL BANDO - Fase 2

FASE 2 – Requisiti di Partecipazione

Prima di presentare la domanda e dopo aver controllato i tuoi requisiti per la partecipazione al soggiorno è indispensabile:

  1. ESSERE ISCRITTO ALLA BANCA DATI INPS
  2. ESSERE IN POSSESSO DEL PIN DISPOSITIVO DI INPS
  3. AVER PRESENTATO LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA PER LA DETERMINAZIONE DELL’ ISEE 2019

Se i requisiti 1, 2, 3 sono già in possesso vai alla FASE3 diversamente verifica di seguito come entrare in possesso dei requisiti mancanti.

Se non sei iscritto alla banca dati dell’Istituto

Se non si è iscritti si procede così:

  1. Il modulo si trova sul sito inps.it inserendo nel motore di ricerca “MODULO AS150”. Dopo essere stato compilato deve essere presentato alla sede provinciale dell’INPS: recandosi presso la sede, inviandone una copia alla mail pec, inviandone una copia alla mia della sede con copia della carta d’identità o via fax con copia della carta d’identità.

Per presentare la domanda è necessario il possesso di un PIN DISPOSITIVO (ha validità 6 mesi).

Come si richiede il PIN?

Che cos’è? Il “PIN” dispositivo è un codice univoco che identifica il richiedente del servizio. Viene rilasciato dall’Istituto su espressa richiesta ed è diverso dal PIN “ordinario”. Verifica che il tuo PIN sia un PIN DISPOSITIVO! Senza il PIN non è possibile presentare la domanda di partecipazione.

  1. Online, accedendo al sito e inserendo nel motore di ricerca “OTTENERE E GESTIRE IL PIN”; (Procedura che richiede alcuni giorni perché viene inviato una parte del PIN tramite messaggio e l’altra parte inviato per posta al proprio domicilio)
  2. Contact center al numero 803164 da telefono fisso, 06164 164 da cellulare;
  3. Presso gli sportelli INPS (consigliato).
L’attestazione ISEE

E’ necessario presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE che viene rilasciata dall’INPS. L’attestazione è obbligatoria per determinare la posizione in graduatoria del richiedente. Attenzione: Le attestazioni elaborate nel 2018 sono scadute il 15/1/2019, perciò è necessario richiedere la certificazione ISEE 2019.

Fatta la richiesta dell’ISEE 2019, fate in modo che il vostro patronato la inoltri immediatamente online ad INPS specificando che serve per inoltrare domanda per il bando Estate INPSieme 2019 o per il Corso di Lingue all’estero. Sul sito INPS potrete verificare la corretta acquisizione dell’ISEE. Dopo un paio di giorni dalla richiesta dell’ISEE 2019 potrete collegarvi al sito INPS e presentare la domanda. Se non avete fatto domanda ISEE, ai fini della graduatoria, vi verrà attribuito il punteggio corrispondente alla classe di indicatore ISEE massima. Si potrà verificare l’acquisizione dell’ISEE sul sito inps.it inserendo nel motore di ricerca la parola ISEE.

+ ADERIRE AL BANDO - Fase 3

FASE 3 – Compilazione della domanda

Come e quando deve essere presentata?

La domanda di partecipazione completa deve essere trasmessa dal richiedente la prestazione, dalle ore 12.00 del giorno 31 gennaio 2019 e non oltre le ore 12.00 del giorno 28 febbraio 2019. Deve essere inviata per via telematica sul sito www.inps.it inserendo nella sezione cerca ESTATE INPSIEME e consultando la sezione domanda. Dopo aver inserito il codice fiscale e il PIN si accede alla propria area personale e si trova il modulo da compilare. Nel caso i figli fossero più di uno bisogna richiedere una domanda per ciascuno di essi.

Cosa bisogna indicare nella domanda?
  • La durata del soggiorno (8gg/7notti o 15gg/14notti – solo per Estate INPSieme ITALIA)
  • Se lo studente è diversamente abile e la sua condizione di disabilità;
  • A PENA DI ESCLUSIONE i dati relativi alla promozione o alla NON promozione nell’anno scolastico 2017/2018
  • A PENA DI ESCLUSIONE tutti i voti conseguiti a Giugno nell’ anno scolastico 2017/2018 con l’eccezione della materia di religione, compreso il voto in condotta, salvo il caso di dichiarazione dell’istituto scolastico di mancata valutazione. In tale ultimo caso inserire voto finale conseguito all’esame.
  • I recapiti telefonici e di posta elettronica al fine di agevolare le comunicazioni da parte dell’Istituto. (OBBLIGATORIO);
Se uno studente è diversamente abile?

DISABILI PARZIALI:  possessori della legge 104/92 ex art. 3, comma 1 sarà possibile optare per 1 parente maggiorenne entro il 3° grado e servizio di assistenza fornito dalla società organizzatrice per 1 accompagnatore.

DISABILI PARZIALI: possessori della legge 104/92 ex art. 3, comma 3 o con invalidità civile al 100% sarà possibile optare per 2 parenti maggiorenni entro il 3° grado e servizio di assistenza fornito dalla società organizzatrice per 2 accompagnatori.

DISABILI AL 100%: sarà possibile optare per 3 parenti maggiorenni entro il 3° grado e servizio di assistenza fornito dalla società organizzatrice per 3 accompagnatori.

Il richiedente potrà visualizzare nella propria area riservata il numero dei familiari ammessi ovvero la somma massima riconosciuta per il servizio di assistenza.

Cosa succede dopo l’invio della domanda?
  1. Sarà trasmessa una ricevuta di conferma alla propria mail;
  2. Potrai visualizzare la domanda nell’area riservata attraverso la funzione VISUALIZZA DOMANDE INPSIEME;
  3. La domanda inviata non è modificabile, perciò per correggere qualsiasi errore è necessario inviare una nuova domanda.
Come avvengono le graduatorie?

Le graduatorie variano da bando a bando. In linea di massima avvengono secondo:

  • Priorità assoluta ai disabili con DSA e BES;
  • Diritto di precedenza per gli studenti che non hanno beneficiato l’anno precedente;
  • Valore crescente dell’ISEE;
  • Studenti promossi e non che hanno e non beneficiato della prestazione l’anno precedente;

I potenziali beneficiari verranno graduati per ordine decrescente sulla base della somma algebrica tra la media matematica dei voti conseguiti a giugno nell’anno scolastico 2017/2018 ed il punteggio corrispondente alla classe di indicatore ISEE relativo al nucleo familiare in cui compare il partecipante al concorso, come di seguito specificato:

Il valore del contributo erogabile in favore del beneficiario è determinato dal valore ISEE come di seguito indicato:

Se lo studente ha ottenuto la valutazione in giudizio o in lettere, il richiedente potrà convertili in voto numerico, in base alla seguente tabella:

In caso di parità si utilizzeranno i seguenti criteri:

  1. Priorità allo studente orfano;
  2. Priorità allo studente con media scolastica maggiore;
  3. Priorità all’ISEE inferiore;
  4. Priorità allo studente con età maggiore.
Dopo essere entrati in graduatoria con riserva cosa si deve fare?

Entro il 2 maggio 2019 si dovrà:

  1. Caricare il contratto datato e firmato dal richiedente, con il timbro del fornitore e del legale rappresentante;
  2. Compilare il modulo online con il codice fiscale della società fornitrice (Ad esempio Social Tour srl C.F.09809050017);
  3. Compilare la dichiarazione online che attesta che il contratto contiene tutti gli elementi informativi;
  4. Compilare l’atto di delegazione di pagamento online;
  5. Rendere le somme erogate dall’INPS al fornitore;
  6. Caricare la copia della fattura;
  7. Completate le operazioni cliccare su INVIO DATI AD INPS.
Adempimenti a cura di Social Tour Srl

Entro 3 giorni dalla compilazione online il fornitore dovrà accedere con il PIN alla procedura online e accettare la delega di pagamento e la dichiarazione entro e non oltre il 6 Maggio 2019. Entro questa data si dovrà caricare:

  • La dichiarazione sostitutiva con copia della carta d’identità;
  • La dichiarazione di tracciabilità dei flussi con copia della carta d’identità;
  • La dichiarazione di assenza di personale con copia della carta d’identità.
Graduatorie definitive

Verranno comunicate entro il 14 Maggio 2019 tramite mail. Pubblicate poi successivamente sul sito inps.it nella sezione del concorso. Entro e non oltre il 23 Maggio 2019 sia il beneficiario che il fornitore dovranno procedere agli adempimenti accettando il contratto e l’atto di delegazione.

Dopo che si è concluso il soggiorno cosa si deve fare?

Entro il 9 Settembre 2019 il richiedente dovrà caricare:

  • L’attestato firmato dal legale rappresentante con le ore e il corso effettuato durante il soggiorno;
  • Copia della fattura intestata al richiedente;
  • Copia della carta d’imbarco del volo aereo per il viaggio di andata e ritorno recante il nome del beneficiario.

In caso di mancata produzione della documentazione di cui sopra entro il termine del 29 Novembre 2019, in caso di mancata partenza o rientro anticipato, il richiedente è tenuto alla restituzione dell’importo erogato in acconto dall’Istituto nei confronti al soggetto fornitore e non si procederà al saldo.

Nel caso di mancata partenza o rientro anticipato dovuti a gravi motivi, opportunamente documentati, il richiedente non dovrà restituire l’importo dato in acconto nei limiti della spesa effettivamente sostenuta dal richiedente. Il richiedente dovrà:

  • valorizzare a sistema la casistica di interesse;
  • caricare la documentazione attestante i gravi motivi;
  • caricare la fattura a saldo;
  • inserire nel campo “costo del soggiorno/corso a seguito di rinuncia” l’importo della fattura.

In caso di rientro anticipato dopo la seconda metà del soggiorno, per gravi motivi, opportunamente documentati, il richiedente non dovrà restituire l’importo dato in acconto e si procederà al saldo, caricando nella propria area riservata la fattura anche se caricata precedentemente.

 

SANZIONI: L’istituto eseguirà controlli e ove risultassero dichiarazioni false o omissioni di dati per l’ISEE provvederà a sanzioni penali e alla revoca del beneficio.

RICORSI: si potranno presentare entro 30 giorni dal ricevimento del provvedimento.

 

Scarica il bando ESTATE INPSieme ITALIA e ESTERO 2019

BANDO INPS PER SOGGIORNI STUDIO ALL’ESTERO

IMPARARE LE LINGUE VIAGGIANDO CON IL CONTRIBUTO INPS

E’ un bando di concorso finalizzato ad offrire a 1170 studenti delle scuole secondarie, che alla data del 30 giugno 2019 siano titolari di certificazione della lingua oggetto del corso almeno di livello B1 rilasciato dai competenti enti certificatori riconosciuto da Miur, la possibilità di ottenere la certificazione del livello di conoscenza della lingua ufficiale del paese di destinazione B2, C1 o C2 secondo il quadro europeo di riferimento.

Schermata 2019-01-23 alle 15.58.57

PERIODO DI SVOLGIMENTO DELLA VACANZA

ESTATE 2019: Giugno, Luglio e Agosto con rientro entro il 6 Settembre

DOVE SI PUÒ ANDARE IN VACANZA?

ALL’ESTERO

Segui la procedura riportata di seguito e in caso di necessità contattaci diretta- mente e noi di SOCIAL TOUR sapremo darti indicazioni precise per aiutarti e accompagnarti durante la compilazione delle domande di contributo rispettandone i giusti tempi per non rischiare l’esclusione.

SOCIAL TOUR Contatti

TELEFONACI : (+39) 011 781496

SCRIVICI VIA MAIL: estateinpsieme@socialtour.eu

FASE 1 - Requisiti del Partecipante

Chi può partecipare?

Il bando è riservato ai figli o orfani dei:

  • Dipendenti o pensionati iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni crediti- zie e sociali;
  • Pensionati utenti della gestione Dipendenti Pubblici;
  • Iscritti alla Gestione Fondo Ipost.

Verificare, inoltre, che il “partecipante” per la quale si richiede il contributo sia:

  • In età scolare tra i 16 e i 23 anni;
  • Iscritto e frequentante di un Istituto superiore.
Chi è escluso dal Bando

Tra coloro che hanno diritto alla partecipazione sono esclusi solamente coloro i quali abbiano vinto il Bando ITACA e confermato la loro adesione per il 2018-2019 e il 2019-2020. Il contributo, inoltre, è incompatibile con il Bando di Concorso INPS “estate inpsieme estero 2019” e con il bando di concorso “borse di studio corso di lingue in Italia 2018/2019”. 

Nel Bando Estate INPSieme i soggetti del concorso sono:

IL TITOLARE DEL DIRITTO cioè il dipendente o il pensionato:
  • Della Pubblica Amministrazione iscritto alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • Della Gestione Dipendenti Pubblici ivi compresi i titolari di pensione indiretta o di reversibilità;
  • Iscritto alla Gestione Fondo IPOST.
IL BENEFICIARIO
  • Il giovane partecipante.
IL RICHIEDENTE cioè colui che effettua la domanda che può:
  • Coincidere con il titolare;
  • Essere il coniuge del titolare in caso di titolare deceduto e senza diritto alla pensione di reversibilità del coniuge stesso, in qualità di “genitore superstite”e il coniuge del titolare privo di potestà genitoriale, in qualità di “genitore richiedente”;
  • L’altro genitore, ancorché non coniugato con il titolare del diritto, in caso di decesso di quest’ ultimo o in caso di titolare del diritto privo della potestà genitoriale;
  • Essere il tutore del figlio o dell’orfano del titolare del diritto.

FASE 2 – Requisiti di Partecipazione

Prima di presentare la domanda e dopo aver controllato i tuoi requisiti per la partecipazione al soggiorno è indispensabile:

  1. ESSERE ISCRITTO ALLA BANCA DATI INPS
  2. ESSERE IN POSSESSO DEL PIN DISPOSITIVO DI INPS
  3. AVER PRESENTATO LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA PER LA DE- TERMINAZIONE DELL’ ISEE 2019

Se i requisiti 1, 2, 3 sono già in possesso vai alla FASE3 diversamente verifica di seguito come entrare in possesso dei requisiti mancanti.

Se non sei iscritto alla banca dati dell’Istituto

Se non si è iscritti si procede così:

  1. Il modulo si trova sul sito inps.it inserendo nel motore di ricerca “MODULO AS150”. Dopo essere stato compilato deve essere presentato alla sede provinciale dell’INPS: recandosi presso la sede, inviandone una copia alla mail pec, inviandone una copia alla mia della sede con copia della carta d’identità o via fax con copia della carta d’identità.

Per presentare la domanda è necessario il possesso di un PIN DISPOSITIVO (ha validità 6 mesi).

Come si richiede il PIN?

Che cos’è? Il “PIN” dispositivo è un codice univoco che identifica il richiedente del servizio. Viene rilasciato dall’Istituto su espressa richiesta ed è diverso dal PIN “ordinario”. Verifica che il tuo PIN sia un PIN DISPOSITIVO! Senza il PIN non è possibile presentare la domanda di partecipazione.

  1. Online, accedendo al sito e inserendo nel motore di ricerca “OTTENERE E GESTIRE IL PIN”; (Procedura che richiede alcuni giorni perché viene inviato una parte del PIN tramite messaggio e l’altra parte inviato per posta al proprio domicilio)
  2. Contact center al numero 803164 da telefono fisso, 06164 164 da cellulare;
  3. Presso gli sportelli INPS (consigliato).
L’attestazione ISEE

E’ necessario presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE che viene rilasciata dall’INPS. L’attestazione è obbligatoria per determinare la posizione in graduatoria del richiedente. Attenzione: Le attestazioni elaborate nel 2018 sono scadute il 15/1/2019, perciò è necessario richiedere la certificazione ISEE 2019.

Fatta la richiesta dell’ISEE 2019, fate in modo che il vostro patronato la inoltri immediatamente online ad INPS specificando che serve per inoltrare domanda per il bando Estate INPSieme 2019 o per il Corso di Lingue all’estero. Sul sito INPS potrete verificare la corretta acquisizione dell’ISEE. Dopo un paio di giorni dalla richiesta dell’ISEE 2019 potrete collegarvi al sito INPS e presentare la domanda. Se non avete fatto domanda ISEE, ai fini della graduatoria, vi verrà attribuito il punteggio corrispondente alla classe di indicatore ISEE massima. Si potrà verificare l’acquisizione dell’ISEE sul sito inps.it inserendo nel motore di ricerca la parola ISEE.

FASE 3 – Compilazione della domanda

Come e quando deve essere presentata?

La domanda di partecipazione completa deve essere trasmessa dal richiedente la prestazione, dalle ore 12.00 del giorno 31 gennaio 2019 e non oltre le ore 12.00 del giorno 28 febbraio 2019.

Cosa bisogna indicare nella domanda?
  • A PENA DI ESCLUSIONE tutti i voti conseguiti a Giugno nell’anno scolastico 2017/2018 con l’eccezione della materia di religione, compreso il voto in condotta, salvo il caso dio dichiarazione dell’istituto scolastico di mancata valutazione. In tale ultimo caso inserire voto finale conseguito all’ esame.
  • I recapiti telefonici e di posta elettronica al fine di agevolare le comunicazioni da parte dell’Istituto. (OBBLIGATORIO).
Cosa succede dopo l’invio della domanda?
  1. Sarà trasmessa una ricevuta di conferma alla propria mail;
  2. Potrai visualizzare la domanda nell’area riservata attraverso la funzione VISUALIZZA DOMANDE INPSIEME;
  3. La domanda inviata non è modificabile, perciò per correggere qualsiasi errore è necessario inviare una nuova domanda.
Come avvengono le graduatorie?

Le graduatorie variano da bando a bando. In linea di massima avvengono secondo:

  • Valore crescente dell’ISEE;
  • Media matematica con i voti conseguiti a Giugno.

I potenziali beneficiari verranno graduati per ordine decrescente sulla base della somma algebrica tra la media matematica dei voti conseguiti a giugno nell’anno scolastico 2017/2018 ed il punteggio corrispondente alla classe di indicatore ISEE relativo al nucleo familiare in cui compare il partecipante al concorso, come di seguito specificato: 

Il valore del contributo erogabile in favore del beneficiario è determinato dal valore ISEE come di seguito indicato:

Se lo studente ha ottenuto la valutazione in giudizio o in lettere, il richiedente potrà convertili in voto numerico, in base alla seguente tabella:

In caso di parità si utilizzeranno i seguenti criteri:

  1. Priorità allo studente orfano;
  2. Priorità all’ISEE inferiore;
  3. Priorità allo studente con età maggiore. 
Dopo essere entrati in graduatoria con riserva cosa si deve fare?

Entro il 2 maggio 2019 si dovrà:

  • Caricare il documento che attesti l’iscrizione ad un corso di lingua all’estero;
  • Indicare il codice iban intestato al richiedente;
  • Rendere le somme erogate dall’INPS al fornitore;
  • Caricare la copia della fattura;
  • Completate le operazioni cliccare su INVIO DATI AD INPS.
Graduatorie definitive

Verranno comunicate entro il 14 Maggio 2019 tramite mail. Pubblicate poi successivamente sul sito inps.it nella sezione del concorso. Entro e non oltre il 23 Maggio 2019 sia il beneficiario che il fornitore dovranno procedere agli adempimenti accettando il contratto e l’atto di delegazione. A seguito di eventuali rinunce dopo il primo scorrimento delle graduatorie l’istituto provvederà entro il 3 Giugno 2019 ad un ulteriore scorrimento. I beneficiari subentrati al secondo scorrimento dovranno procedere agli adempimenti entro il 12 Giugno 2019.

Dopo che si è concluso il soggiorno cosa si deve fare?

Entro il 23 Dicembre 2019 il richiedente dovrà caricare:

  • L’attestato firmato dal legale rappresentante con le ore e il corso effettuato durante il soggiorno;
  • Copia della fattura intestata al richiedente;
  • Rendere la dichiarazione che in data 30 Giugno 2019 il beneficiario era titolare di certificazione della lingua straniera almeno a livello B1;
  • Un certificato di frequenza rilasciato dalla scuola con l’indicazione delle ore e del periodo di svolgimento;
  • L’attestato riportante l’esito dell’esame.

In caso di mancata produzione della documentazione di cui sopra entro il termine del 23 Dicembre 2019, in caso di mancata partenza o rientro anticipato, il richiedente è tenuto alla restituzione dell’importo erogato in acconto dall’Istituto nei confronti al soggetto fornitore e non si procederà al saldo.

Nel caso di mancata partenza o rientro anticipato dovuti a gravi motivi, opportunamente documentati, il richiedente non dovrà restituire l’importo dato in acconto nei limiti della spesa effettivamente sostenuta dal richiedente.

In caso di rientro anticipato dopo la seconda metà del soggiorno, per gravi motivi, opportunamente documentati, il richiedente non dovrà restituire l’importo dato in acconto e si procederà al saldo, caricando nella propria area riservata la fattura anche se caricata precedentemente.

SANZIONI: L’istituto eseguirà controlli e ove risultassero dichiarazioni false o omissioni di dati per l’ISEE provvederà a sanzioni penali e alla revoca del beneficio.
RICORSI: si potranno presentare entro 30 giorni dal ricevimento del provvedimento.

 

Scarica il bando SOGGIORNI STUDIO ESTERO 2019

+ Cos'è il Corso di LINGUE ALL‘ESTERO?

E’ un bando di concorso finalizzato ad offrire a 1170 studenti delle scuole secondarie, che alla data del 30 giugno 2019 siano titolari di certificazione della lingua oggetto del corso almeno di livello B1 rilasciato dai competenti enti certificatori riconosciuto da Miur, la possibilità di ottenere la certificazione del livello di conoscenza della lingua ufficiale del paese di destinazione B2, C1 o C2 secondo il quadro europeo di riferimento.

Schermata 2019-01-23 alle 15.58.57

PERIODO DI SVOLGIMENTO DELLA VACANZA

ESTATE 2019: Giugno, Luglio e Agosto con rientro entro il 6 Settembre

DOVE SI PUÒ ANDARE IN VACANZA?

ALL’ESTERO

+ Voglio partecipare! COME FACCIO?

Segui la procedura riportata di seguito e in caso di necessità contattaci diretta- mente e noi di SOCIAL TOUR sapremo darti indicazioni precise per aiutarti e accompagnarti durante la compilazione delle domande di contributo rispettandone i giusti tempi per non rischiare l’esclusione.

SOCIAL TOUR Contatti

TELEFONACI : (+39) 011 781496

SCRIVICI VIA MAIL: estateinpsieme@socialtour.eu

+ ADERIRE AL BANDO - Fase 1

FASE 1 - Requisiti del Partecipante

Chi può partecipare?

Il bando è riservato ai figli o orfani dei:

  • Dipendenti o pensionati iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni crediti- zie e sociali;
  • Pensionati utenti della gestione Dipendenti Pubblici;
  • Iscritti alla Gestione Fondo Ipost.

Verificare, inoltre, che il “partecipante” per la quale si richiede il contributo sia:

  • In età scolare tra i 16 e i 23 anni;
  • Iscritto e frequentante di un Istituto superiore.
Chi è escluso dal Bando

Tra coloro che hanno diritto alla partecipazione sono esclusi solamente coloro i quali abbiano vinto il Bando ITACA e confermato la loro adesione per il 2018-2019 e il 2019-2020. Il contributo, inoltre, è incompatibile con il Bando di Concorso INPS “estate inpsieme estero 2019” e con il bando di concorso “borse di studio corso di lingue in Italia 2018/2019”. 

Nel Bando Estate INPSieme i soggetti del concorso sono:

IL TITOLARE DEL DIRITTO cioè il dipendente o il pensionato:
  • Della Pubblica Amministrazione iscritto alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • Della Gestione Dipendenti Pubblici ivi compresi i titolari di pensione indiretta o di reversibilità;
  • Iscritto alla Gestione Fondo IPOST.
IL BENEFICIARIO
  • Il giovane partecipante.
IL RICHIEDENTE cioè colui che effettua la domanda che può:
  • Coincidere con il titolare;
  • Essere il coniuge del titolare in caso di titolare deceduto e senza diritto alla pensione di reversibilità del coniuge stesso, in qualità di “genitore superstite”e il coniuge del titolare privo di potestà genitoriale, in qualità di “genitore richiedente”;
  • L’altro genitore, ancorché non coniugato con il titolare del diritto, in caso di decesso di quest’ ultimo o in caso di titolare del diritto privo della potestà genitoriale;
  • Essere il tutore del figlio o dell’orfano del titolare del diritto.
+ ADERIRE AL BANDO - Fase 2

FASE 2 – Requisiti di Partecipazione

Prima di presentare la domanda e dopo aver controllato i tuoi requisiti per la partecipazione al soggiorno è indispensabile:

  1. ESSERE ISCRITTO ALLA BANCA DATI INPS
  2. ESSERE IN POSSESSO DEL PIN DISPOSITIVO DI INPS
  3. AVER PRESENTATO LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA PER LA DE- TERMINAZIONE DELL’ ISEE 2019

Se i requisiti 1, 2, 3 sono già in possesso vai alla FASE3 diversamente verifica di seguito come entrare in possesso dei requisiti mancanti.

Se non sei iscritto alla banca dati dell’Istituto

Se non si è iscritti si procede così:

  1. Il modulo si trova sul sito inps.it inserendo nel motore di ricerca “MODULO AS150”. Dopo essere stato compilato deve essere presentato alla sede provinciale dell’INPS: recandosi presso la sede, inviandone una copia alla mail pec, inviandone una copia alla mia della sede con copia della carta d’identità o via fax con copia della carta d’identità.

Per presentare la domanda è necessario il possesso di un PIN DISPOSITIVO (ha validità 6 mesi).

Come si richiede il PIN?

Che cos’è? Il “PIN” dispositivo è un codice univoco che identifica il richiedente del servizio. Viene rilasciato dall’Istituto su espressa richiesta ed è diverso dal PIN “ordinario”. Verifica che il tuo PIN sia un PIN DISPOSITIVO! Senza il PIN non è possibile presentare la domanda di partecipazione.

  1. Online, accedendo al sito e inserendo nel motore di ricerca “OTTENERE E GESTIRE IL PIN”; (Procedura che richiede alcuni giorni perché viene inviato una parte del PIN tramite messaggio e l’altra parte inviato per posta al proprio domicilio)
  2. Contact center al numero 803164 da telefono fisso, 06164 164 da cellulare;
  3. Presso gli sportelli INPS (consigliato).
L’attestazione ISEE

E’ necessario presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE che viene rilasciata dall’INPS. L’attestazione è obbligatoria per determinare la posizione in graduatoria del richiedente. Attenzione: Le attestazioni elaborate nel 2018 sono scadute il 15/1/2019, perciò è necessario richiedere la certificazione ISEE 2019.

Fatta la richiesta dell’ISEE 2019, fate in modo che il vostro patronato la inoltri immediatamente online ad INPS specificando che serve per inoltrare domanda per il bando Estate INPSieme 2019 o per il Corso di Lingue all’estero. Sul sito INPS potrete verificare la corretta acquisizione dell’ISEE. Dopo un paio di giorni dalla richiesta dell’ISEE 2019 potrete collegarvi al sito INPS e presentare la domanda. Se non avete fatto domanda ISEE, ai fini della graduatoria, vi verrà attribuito il punteggio corrispondente alla classe di indicatore ISEE massima. Si potrà verificare l’acquisizione dell’ISEE sul sito inps.it inserendo nel motore di ricerca la parola ISEE.

+ ADERIRE AL BANDO - Fase 3

FASE 3 – Compilazione della domanda

Come e quando deve essere presentata?

La domanda di partecipazione completa deve essere trasmessa dal richiedente la prestazione, dalle ore 12.00 del giorno 31 gennaio 2019 e non oltre le ore 12.00 del giorno 28 febbraio 2019.

Cosa bisogna indicare nella domanda?
  • A PENA DI ESCLUSIONE tutti i voti conseguiti a Giugno nell’anno scolastico 2017/2018 con l’eccezione della materia di religione, compreso il voto in condotta, salvo il caso dio dichiarazione dell’istituto scolastico di mancata valutazione. In tale ultimo caso inserire voto finale conseguito all’ esame.
  • I recapiti telefonici e di posta elettronica al fine di agevolare le comunicazioni da parte dell’Istituto. (OBBLIGATORIO).
Cosa succede dopo l’invio della domanda?
  1. Sarà trasmessa una ricevuta di conferma alla propria mail;
  2. Potrai visualizzare la domanda nell’area riservata attraverso la funzione VISUALIZZA DOMANDE INPSIEME;
  3. La domanda inviata non è modificabile, perciò per correggere qualsiasi errore è necessario inviare una nuova domanda.
Come avvengono le graduatorie?

Le graduatorie variano da bando a bando. In linea di massima avvengono secondo:

  • Valore crescente dell’ISEE;
  • Media matematica con i voti conseguiti a Giugno.

I potenziali beneficiari verranno graduati per ordine decrescente sulla base della somma algebrica tra la media matematica dei voti conseguiti a giugno nell’anno scolastico 2017/2018 ed il punteggio corrispondente alla classe di indicatore ISEE relativo al nucleo familiare in cui compare il partecipante al concorso, come di seguito specificato: 

Il valore del contributo erogabile in favore del beneficiario è determinato dal valore ISEE come di seguito indicato:

Se lo studente ha ottenuto la valutazione in giudizio o in lettere, il richiedente potrà convertili in voto numerico, in base alla seguente tabella:

In caso di parità si utilizzeranno i seguenti criteri:

  1. Priorità allo studente orfano;
  2. Priorità all’ISEE inferiore;
  3. Priorità allo studente con età maggiore. 
Dopo essere entrati in graduatoria con riserva cosa si deve fare?

Entro il 2 maggio 2019 si dovrà:

  • Caricare il documento che attesti l’iscrizione ad un corso di lingua all’estero;
  • Indicare il codice iban intestato al richiedente;
  • Rendere le somme erogate dall’INPS al fornitore;
  • Caricare la copia della fattura;
  • Completate le operazioni cliccare su INVIO DATI AD INPS.
Graduatorie definitive

Verranno comunicate entro il 14 Maggio 2019 tramite mail. Pubblicate poi successivamente sul sito inps.it nella sezione del concorso. Entro e non oltre il 23 Maggio 2019 sia il beneficiario che il fornitore dovranno procedere agli adempimenti accettando il contratto e l’atto di delegazione. A seguito di eventuali rinunce dopo il primo scorrimento delle graduatorie l’istituto provvederà entro il 3 Giugno 2019 ad un ulteriore scorrimento. I beneficiari subentrati al secondo scorrimento dovranno procedere agli adempimenti entro il 12 Giugno 2019.

Dopo che si è concluso il soggiorno cosa si deve fare?

Entro il 23 Dicembre 2019 il richiedente dovrà caricare:

  • L’attestato firmato dal legale rappresentante con le ore e il corso effettuato durante il soggiorno;
  • Copia della fattura intestata al richiedente;
  • Rendere la dichiarazione che in data 30 Giugno 2019 il beneficiario era titolare di certificazione della lingua straniera almeno a livello B1;
  • Un certificato di frequenza rilasciato dalla scuola con l’indicazione delle ore e del periodo di svolgimento;
  • L’attestato riportante l’esito dell’esame.

In caso di mancata produzione della documentazione di cui sopra entro il termine del 23 Dicembre 2019, in caso di mancata partenza o rientro anticipato, il richiedente è tenuto alla restituzione dell’importo erogato in acconto dall’Istituto nei confronti al soggetto fornitore e non si procederà al saldo.

Nel caso di mancata partenza o rientro anticipato dovuti a gravi motivi, opportunamente documentati, il richiedente non dovrà restituire l’importo dato in acconto nei limiti della spesa effettivamente sostenuta dal richiedente.

In caso di rientro anticipato dopo la seconda metà del soggiorno, per gravi motivi, opportunamente documentati, il richiedente non dovrà restituire l’importo dato in acconto e si procederà al saldo, caricando nella propria area riservata la fattura anche se caricata precedentemente.

SANZIONI: L’istituto eseguirà controlli e ove risultassero dichiarazioni false o omissioni di dati per l’ISEE provvederà a sanzioni penali e alla revoca del beneficio.
RICORSI: si potranno presentare entro 30 giorni dal ricevimento del provvedimento.

 

Scarica il bando SOGGIORNI STUDIO ESTERO 2019

SCARICA LE GUIDE FACILI

ESTATE INPSieme ITALIA E ESTERO 2019

ESTATE INPSieme CORSO di LINGUE ALL'ESTERO 2019

CONTATTACI PER INFORMAZIONI E CHIARIMENTI

Orari di Apertura e informazioni al pubblico per la segreteria SOCIAL TOUR dei Soggiorni: